Recupero hard disk sminchiato

Mi è capitato ultimamente di stare per piangere a fronte di un disco fisso che non voleva saperne più di essere visto. Una cattiva installazione del SO (o forse un cattivo SO…?) aveva fregato il file system e non veniva più visto nemmeno partendo da versioni Live di ubuntu o windows (miniPE). Per fortuna ho scovato questi due sw:

http://www.runtime.org/data-recovery-software.htm

e

Partition Table Doctor 3.5

che sono stati un vero toccasana. Ho messo il disco su di un frame esterno e collegatolo al notebook ho potuto accedervi mediante i programmi e recuperare tutto, ripristinando FS e partizioni.

In caso di panico…ricordatevene!

Download spada!

Non mi riferisco allo scarico di file, ma a quello del water!

Entrando in quello degli uomini vecchia ala mi accorgo che cade acqua in continuazione…conosco il sintomo!

Forte della riparazione a casa dei miei reiterata e del fatto di aver avuto il nulla osta dalla segreteria (nonchè pressato da tutta quell’acqua che andava in malora) chiamo il mio amico Fucci Mc Gyver e smontiamo ad arte la vaschetta e troviamo quello che mi aspettavo: il galleggiante invaso dal calcare che non si muoveva più. Per raggiungere l’intoppo abbiamo dovuto smontare quasi tutto… ma alla fine col cacciative ho tolto la morchia maggiore, poi con l’anticalcare della signora delle pulizie abbiamo perfezionato il lavoro. Fucci da buon TL dello sviluppo mi lascia dopo il delivery, a me i test di integrazione e il deploy finale (con l’unica anomalia segnalata e risolta dei perni di chiusura che non funzionavano a modo). Grazie a Rossella che mi ha aiutato nel deploy finale siamo riusciti a sistemare tutto senza chiamare il tecnico ed evitando che chilolitri di acqua andassero persi!

Ora si, che va una spada!

Spada accessibile

No, non è l’indicazione di un negozio per comprare armi senza troppe licenze…

Ho presenziato ad una tavola rotonda sull’accessibilità del web e vi indico dove poter scaricare le slide dell’evento: http://www.diodati.org/seminari/20080919_roma.zip

Interessante il sito stesso dell’autore, che ha pubblicato uno dei libri che fà da pilastro per l’argomento, visionabile sullo stesso sito: http://www.diodati.org/

Saluti, EMI